CERTO CHE…!

buon giorno…sera! torniamo alle vecchie abitudini di salutare! sono le 19.18 del 28/10/2015

quando ero ragazzo mi dicevano che con i miei metodi e idee non sarei arrivato al 2000, o anche alla pensione! beh eccomi ancora quì, in vita, con modesta pensione ma alle volte è sempre meglio che non aver nulla!

fortunatamente non mi restano molti anni…spero, ogni giorno aggiungo nuovi episodi di stupidità umana alla mia già esuberante raccolta, anche la stupidità fa parte dell’insegnamento, inutile pestarsi un dito col martello quando ti dicono che fa male, come ben noto in natura sopravvive il più forte, l’unica considerazione che stride è che la forza oggi come oggi è solo dettata dal potere, in gran parte dovuta alla ricchezza…di carta chiamata denaro non certo mentale, secoli addietro la vera ricchezza era il sapere, la conoscenza, lo studio di altri popoli più eruditi! oggi come oggi questi valori sono dimenticati, si vive di chiacchiere, non i famosi dolcetti, e di illusioni, chi racconta balle più grosse è sempre alla ribalta e c’è pure gente che crede! purtroppo solo perchè a loro non è stato permesso di usare il cervello, l’ignoranza è padrona del campo, beh vado in altro pascolo dove non sarò tediato da ferali solite notizie, è molto piccolo, composto da una rete, un materasso, 2 cuscini e abbondanti coperte, da lì posso scrutare cosa capita nell’universo, terra esclusa! buona notte sono le 19.36 d.o. cgdg

TAGLIAMO LE PALLE AL TORO

banner1.jpgGIà  quello che ho affermato finora ci conduce a zero e quindi inutile continuare! com’è inutile scrivere se nessuno legge o parlare se nessuno ascolta!

oggi è stata una giornata diversa, ho avuto gente che ascoltava, obiettava e si esprimeva, diciamo che ho dato un avvio ad un certo dialogo, so benissimo che a parole…concordi o contrari! ma per capire a parer mio l’importante è parlare, scrivere poi potrebbe essere più difficile, o meglio farsi capire, cercherò di essere il più comprensibile possibile in seguito,  sempre che io riesca a comprendere prima ciò che voglio dire! ih ih ih buona notte sono le 19.26 del 26/10/2015 cgdg

mi hanno parlato di nulla, di tutto, di infinito…sono, anzi meglio dire ero, perplesso!

il motivo è questo, partiamo dalla definizione infinito, vorrebbe dire senza fine! come? semplicemente perchè non vi è inizio, risultato? zero assoluto!

parliamo di tutto, presuppone nulla escluso, mi ricorda vagamente la definizione infinito! volendo ragionarci anche in modo contorto dovrebbe comprendere la definizione nulla! anche quì il risultato è un altro zero assoluto!

passiamo al nulla, molto più semplice da pensare anche se difficile da concepire, in buona sostanza elimina tutte le ipotesi! veramente tutte! quindi se non sono, non esisto, non sto scrivendo e nemmeno pensando! infatti solo un altro nulla mio simile può capire e leggere, la cosa è ingarbugliata e allora facciamo finta che qualche cosa esista!

l’universo: dicono si sia formato da una grande esplosione, big bang! ma…cosa è esploso? di sicuro qualcosa ancora più grande, formato da che? altro più grande ancora! o caspita stiamo girando in tondo e si torna nell’infinito!

vabbè rifugiamoci nel nostro piccolo…ma quale? prendiamo pure come esempio l’atomo, quando mi hanno spiegato la sua struttura mi ha colpito la sua somiglianza con il nostro sistema solare, un nucleo ed alcuni elettroni che ruotano attorno ad esso, già vien da pensare che noi non siamo altro che una piccola parte di un qualcosa di molto più grande, talmente grande che ci è impossibile vederne i confini se esistono.

recenti studi affermano che l’atomo può degradare ovverosia ridursi fino al essere visto solo come una radiazione frequenza, movimento, spazio e quindi tempo! ma frequenza di che? buio assoluto, possiamo viaggiare solo in linea teorica facendo assurde capriole con la mente, costruire una storia che ci soddisfi guardando ad essa come si guarda una sfera, ogni suo punto è diverso da un altro, la sfera? già il campione direi perfetto ed allora prendiamo questa base per continuare! per ora buona notte sono le 03.26 d.o. cgdg

RIPARTO DA ZERO! capitolo 1°

beh tutto è iniziato da alcune riflessioni, chi sono e cosa sono, a tale scopo per capire devo appoggiarmi ad alcune affermazioni di personaggi illustri in epoche remote, diciamo che i filosofi sono i miei prescelti, erano e sono tutt’ora alla ricerca di un certo X come pure il sottoscritto!

partiamo dunque da 2 punti per me rilevanti, l’affermazione che 2 cose, metti pure entità, non possono coesistere nel medesimo tempo e/o spazio, mi pare facile da capire! la seconda dice che nulla si crea e nulla si distrugge, tutto si trasforma, teniamo le 2 citazioni in evidenza in quanto serviranno a capire poi alcuni concetti

questo è il preambolo per come continuare devo far ordine nei miei pensieri al fine di renderli comprensibili anche a un profano!