CENONE NATALIZIO FUTURO

sono le 03.58 del 26/12/2012

buona sera, sebbene la cosa non stuzzichi, almeno per ora, l’appetito, di certo desta una certa curiosità!

ALIMENTAZIONE
24/12/2012 – PER ALCUNI, SONO IL CIBO DEL FUTURO

Nel prossimo futuro gli insetti saranno il cibo perfetto

Secondo gli esperti, cavallette, bruchi, formiche e conpagnia bella diventeranno il cibo “sostenibile” del futuro

 
 
Un’alternativa sostenibile alla carne sono gli insetti che, secondo uno studio, presto potrebbero invadere anche le tavole del mondo Occidentale, grazie anche al ridotto impatto ambientale e l’alto contenuto di proteine
 
 

L’idea di portare in tavola degli insetti non vi sconfinfera?
Be’, potreste tuttavia dovervene fare una ragione perché, secondo gli esperti, questi saranno il cibo del futuro – almeno per chi non è vegetariano.

Cavallette, formiche, larve e perfino vermi potrebbero condire i piatti della “nuova” cucina: un’esigenza dettata non solo dalla constatazione che questi animaletti sono ricchi di proteine e altre sostanze utili, ma anche da una occorrenza ecologica. Secondo un rapporto presentato dalla FAO già qualche anno, fa gli insetti possiedono una proporzione di proteine e grassi più elevata che non la carne di manzo o del pesce, e un elevato valore energetico. Per fare un esempio, in 100 grammi di bruchi essiccati troviamo circa 53 grammi di proteine; circa il 15% di grasso e il 17% di carboidrati. Il valore energetico di questo “pasto” si stima essere intorno alle 430 kilocalorie per 100 grammi di prodotto edibile.

Ma la bandiera a favore degli insetti sventola anche grazie al minore impatto sull’ambiente che questi avrebbero rispetto agli allevamenti animali.
Una scelta sostenibile che i ricercatori dell’Università di Wageningen, nei Paesi Bassi, sostengono a spada tratta poiché anche un eventuale “allevamento” di insetti per il consumo umano non raggiungerebbe mai l’impatto ambientale che generano gli allevamenti tradizionali di bovini, ovini e pollame. Anche l’impatto sul territorio, il fabbisogno energetico e l’emissione di gas a effetto serra diminuirebbero drasticamente con gli insetti, sostengono i ricercatori sulle pagine di PLoS ONE – su cui è stato pubblicato lo studio.

«Da quando la popolazione è in continua crescita sul nostro pianeta, e la quantità di terreno su di esso è limitata, un sistema più efficiente e più sostenibile di produzione alimentare si rende necessario – spiega il dottor Dennis Oonincx, principale autore dello studio – Ora, per la prima volta è stato dimostrato che vermi, ed eventualmente altri insetti commestibili, possono aiutare a raggiungere un tale sistema».
Insomma, dovremo abituarci all’idea che, presto, insieme ai cibi più tradizionali troveremo sulle tavole anche i poco amati insetti.

teniamoci dunque pronti per i prossimi cenoni! attendo novità per le bevande!

buona notte e auguri, cgdg sono le 04.01 d.o.

CENONE NATALIZIO FUTUROultima modifica: 2012-12-26T04:02:37+00:00da giorgiogiacinto
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento