PEZZA D’APPOGGIO

nulla

 

sono le 23.12 del 25/06/2012

buona sera, come avrete capito io epongo i miei pensieri e deduzioni senza usare esperimenti o studi, per questo ci sono appositi laboratori e altro, di solito anzi sempre, le mie deduzioni hanno origine da una mia riflessione, alle volte capita però di trovare qualche conferma, pezza d’appoggio, da studi e ricerche fatte da altri, ed ecco un articolo che mi da in parte ragione sul comportamento cerebrale!

http://salute.agi.it/primapagina/notizie/201206251233-hpg-rsa1011-un_po_di_stress_fa_bene_al_sistema_immunitario

di sicuro c’è molto altro ancora io continuo le mie riflessioni e vediamo se in seguito arriveranno altri risultati, buona notte cgdg sono le 23.20 d.o.

PARKINSON, ALZHEIMER, SCLEROSI VARIE

cervello.jpg

 

sono le 04.45 del 25/06/2012

salve, già questi sono i mali di questo inizio millennio, quelli più dannosi e frequenti, sono andato a dare un’occhiatina, sapete cosa hanno in comune? manco a dirlo il cervello! e cosa c’è di possibile per combatterli? sempre e solo i farmaci, in qualche caso il trapianto di midollo osseo, non se ne conoscono le cause e non ci sono reali rimedi, già è solo possibile l’alterazione delle comunicazioni cerebrali (neuoroni in special modo)! mai una ricerca alla soluzione usando direttamente l’organo interessato, di quì ad attivare ad effetti collaterali altrettanto dannosi non ci corre niente, so di sicuro per conoscenza diretta di alcune persone di mia conoscenza, del resto è noto, che ad esempio i farmaci che “attenuano” non “curano” il parkinson, hanno il grande difetto di produrre una dipendenza da gioco, ci sono persone che così oltre a subire gli effetti del male si sono rovinate eonomicamente

migliorare i sistemi di comunicaione neurologica usando solo la grandissima potenza del cervello? manco parlarne, ogniuno potrebbe curarsi da se! le multinazionali farmaceutiche chiuderebbero i battenti senza più un centesimo di profitto, meglio creare farmaci illusori, di cui si conoscono, credo che alle volte si inseriscano volutamente, gli effetti collaterali, accennati genericamente sui bugiardini, che obbligano all’assunzione di altri farmaci illusori provvisti logicamente di collaterali, onde evitare di avere molti, troppi amici-nemici collaterali, preferisco la mia solitaria tranquillità mentale e bene o male con quella tiro avanti discretamente, buona giornata cgdg sono le 05.09 d.o.

IL GRANDE GIOCO

nulla

 

sono le 00.01 del 23/06/2012

buona sera, già la vita è un gioco….a rimpiattino? oggi è così domani no e così via, mi ritorna la solita domanda: ci sono? cosa sono? che ci faccio quì? durante il giorno mi diverto a fare delle ipotesi, tutte valide considerato che è mia abitudine, ai limiti del possibile, di non escludere nulla, durante la notte…sogno, faccio voli fantasitci, in quella fase la mente non ha limiti, d’altronde il cervello finchè rimane aggregato non riposa mai, una cosa però ho sempre presente, la mia immensa piccolezza! già perchè nel sogno rivedo l’atomo, che il suo nucleo (protone) è il sole, che uno dei suoi elettroni è la terra, in quel momento io sono assai più grande, visto che riesco a vedere l’insieme ma non l’infinitamente piccolo che sono gli omuncoli che popolano l’elettrone, fantasie! ma…è fantasia la vita durante il sogno o viceversa? onestamente il ritornare a porre il mio nulla a capo di tutto, ovvero di nulla, mi toglie ogni dubbio o preoccupazione, è come la mia vita che non ha mete di arrivo, di certo di me non resterà ricordo, magari i miei pensieri si ancoreranno in parte in un’altra entità anche questo mi piacerebbe, ma non certo i miei ricordi, gioco con la vita e con la morte, non ci sono alternative, non mi preoccupano nè una nè l’altra quidi vi saluto! cgdg sono le 00.20 d.o.

FARMACI, VELENI, DROGHE

droghe.jpg

 

 sono le 20.32 del 19/06/2012

buona sera, prendo lo spunto per una trasmiisione a cui ho assistito per parlare di quesi componenti, attenzione che sono solo mie valutazioni

alcuni passi addietro avevo parlato di come l’amanita poteva avere anche effetti curativi anzichè dannosi, velenosi, ho notato che, da quanto viene comunemente affermato, il veleno dei rettili provoca la morte iniziando dal blocco dei centri nervosi, ho affermato che tutti i veleni in natura non facciano altro che agire sul cervello, magari inviando segnali distorsivi, fermando la comunicazione, deformandola! per cui la parte cerebrale inizia ad entrare in confusione e agisce in modo scorretto, quando si sta per lungo tempo a letto, ad esempio, le gambe non trasmettono segnali di movimento, di sforzo, a lung’andare vengono considerate assenti, se uno prova ad alzarsi di colpo e mettersi in piedi, cade come una pera, ci vuole del tempo per riattivare le varie funzioni, i veleni fanno qualche cosa di simile, a livello superiore, fanno mancare, quore, polmoni, e altri organi vitali a cui il cervello non riesce a porre rimedio andando così incontro ad un suicidiol quando però riesce a discriminare i vari segnali, vuoi per mezzo esterno, altre sostanze che diano una chiave di lettura diversa, o addirittura autonomamente, perchè evoluto o già andato incontro a tali situazioni, è come chi ha imparato ad andare in bicicletta, se dopo molto tempo che non va ci riprova, ci riesce quasi subito

questi segnali sono molteplici e diversi, in base alla chiave di lettura possono essere pure curativi! ad esempio! si parlava di cannabis, una droga molto comune, agisce intensivamente sul cervello e diciamo che può stressarlo mandarlo in tilt, ma non bloccando i vari segnali anzi ampliandoli, vedasi che pare abbia una certa efficacia nei casi di sclerosi multipla, che credo sia un progressivo mancare di informazioni dei centri nervosi che vengono così considerati assenti, perchè l’epidurale? l’anestesia locale? di mezzo c’è la spina dorsale, il midollo! unica e grande via di comunicazione del cervello con il resto del corpo

è evidente quindi che ogni ingrediente naturale abbia in se tutti i codici e sia solo la chiave di lettura a renderne attivo l’effetto!

passiamo ora ai farmaci, anche questi agiscono come i veleni e le droghe, con una particolarità, sono predefiniti, concentrati su un unico punto, non contengono tutti i codici, lasciano scoperti così molti segnali  per cui ecco arrivare i famosi effetti collaterali, casi in cui la cura è più nociva del malessere prima presente! per non parlare dei danni molecolari che provocano, vere e proprie ustioni lacerazioni di organi, non sono elementi naturali

prendo ad esempio i gastroprotettori, una persona li prende per difendere lo stomaco dagli attacchi chimici dei farmaci, che fanno? fermano l’invio dei segnali di dolore, ma non arrestano di sicuro il porcaio che sta avvenendo, infatti non sono curativi (se così si può dire) idem gli analgesici, gli antidolorifici e così via è solamente il cervello a poter cambiare le cose in campo, è lui che bene o male dirige il traffico, credo che, trovata la chiave di volta tutto possa diventare più semplice

ai primi approcci con il mio corpo ho avuto qualche difficoltà a visualizzare la parte ineressata, mi si era presentata con diversi aspetti, oggi come oggi ho immediatamente presente ongni punto del corpo per cui mi è molto più facile andare a ispezionare ed eventualmente porre rimedio, logicamente entro certi limiti! buona serata cgdg sono le 21.21 d.o.

DOTTOREEEEEE!

matusalemme 1.jpg

 

sono le 00.10 del 18/06/2012

buona sera, rieccomi! da bambino mia madre guardandomi le mani mi diceva “da grande dovresi fare il dottore, il ginecologo!” devo dire di aver messo molto impegno nello studio diretto dell’anatomia femminile, son stato beccato molte volte dalle madri e pure da mia sorella, 7 anni più grande, con le mani in pasta….si chiama così??? di studiare o apprendere dai libri però non ero molto attratto, comunque arrivata l’età giusta, per il genere femminile smbravo più una m.., non miele anche se le uniche femmine parevano essere le mosche, comunque mi sono sposato, ho una graziosa moglie e una stupenda figlia, peccato che sia disfattista e le grane se le tira addosso, comunque veniamo al sodo

non sono certo un santo e per passati problemi frequebto ancora un gruppo di alcologia, sociologia, diciamo psicologia

ho una discreta reputazione nel gruppo, alle volte faccio esposizioni filosofiche di anche qualche ora, chi mi ascolta e fa domande è sempre attento a quello che dico, anche se, vista la mia cosiderazione, tendenza al nulla devo sempre premettere, quel che dico non è verità o certezza è solo una valutazione degli aspetti possibili

giorni orsono, parlando con la dottoressa che dirige il gruppo, ho subito un attacco, si fa per dire, visto che io non seguo le sue direttive, che sa benissimo che posso intervenire su me stesso senza bisogno di farmaci, mi ha accusato di credermi un dio, di nascondermi la vertà, di prendere in giro me stesso, di guardare bene nel mio intimo e non nascondermi la realtà!

diciamo che la cosa mi ha infastidito, il tempo di 3-4 respiri, comunque come ho già affermato, tutto quello che mi si dice o fa, passando per le orecchie o da altre parti, quando entra nel cervello prende subito un suo posto, viene recepito e li rimane, può essere riportato fuori in un qualsiasi momento

mi ha dato l’impressione del solito medico saccente, che ha studiato sui libri alcune considerazioni comportamentali, ho detto “alcune” e per questo si senta il diritto di salire in cattedra, direi per prima cosa che accusando me di credermi un dio lei ha tentato di mettersi al di sopra di me, ha letto sui libri ma non ha assolutamente ascoltato quanto io dico, io non sono un dio, non esiste alcun dio, se vogliamo credere, visto che ci fa piacere, in una cosa concreta, siamo parte dell’universo, di una parte e il tutto di esso, tutti si pongono dei limiti, viaggiano su dei parametri dall’umano essere che considero un’anomalia delle forze universali, vedi l’autolesionismo che ci porterà all’estinzione, ma così è, così è stato e così sara, nell’infinito questo è da tener presente, non per niente sono contrario ai farmaci, da quanto leggo sui bugiardini, se uno non ha un male, prendendoli rischia di procurarselo, chi l’ha detto? il medico, il dottore, che ti prescrive un farmaco il più delle volte per interesse personale, consigliato ed illustrato da un rappresentante porta a porta ben indirizzato, istruito per fare le proposte, un certo chirurgo voleva operarmi, senza una ben valida diagnosi, per eseguire un intervento fuori del comune, usando una tecnica innovativa, le famose sonde, mi son subito sentito una cavia e l’ho mandato a quel paese, al costo di 150 €! ho comunque letto che è salito alla ribalta della cronaca alcuni giorni dopo per aver eseguito  un’intervento simile a quanto mi aveva proposto, alla fine ha trovato il pollo che l’ha portato sugli allori e magari su qualche rivista specializzata, pagando non so quanto

ho già detto che posso interagire con il mio corpo, non tanto da far ricrescere un dito mancante, curare un’artrosi, ma non mi limito ad arrestare il dolore, la cosa che non sopporto, ma anche ad arrestare molte anomalie, forse non ritorna tutto come nuovo ma diciamo che si risolve abbastanza bene, ad esempio, la famosa macchiolina presente vista nella risonanza magnetica, non esiste più!

ho in dote una certa sensibiltà nel riconoscere, sentire, gli eventi, di solito non sbaglio, sono solo un po’ lento nel mettre insieme le cose, per tale motivo cerco una pausa prima di agire, almeno faccio il possibile per farloda comune essere imperfetto purtroppo qualche volta sono troppo impulsivo ed è il momento in cui sbaglio, ma questo non deve preoccuparmi, se e quando sbaglio nei miei confronti non è mai un errore, lo sarebbe se coinvolgesse altre persone

quanto ho detto mi ricorda il post sul pc, alcune persone, molte, solo per il fatto di aver studiato, preso una laurea, si credono in grado di gestire altre persone, non basta tutta la scienza di questo mondo per fare un’affermazione certa, quanti siamo? 3-4 miliardi per una generazione? quante generazioni? visto che ogni persona è unica e non duplicabile, al massimo simile, quanto dico non viene da studi ma solo da riflessioni, nessuna certezza, solo possibilità, come è possibile che io me ne vada domani oppure mi convinca a restare quì a sopportare per……diciamo ancora 100..200 anni? visto il precedente di matusalemme! che pizzaaa! buona notte cgdg sono le 01.20 d.o.
 


 

 

 

 

 

 
   
     
 


IL PC? mmmmmmmm

cervello elettronico.jpg

 

sono le 20.23 del 17/06/2012

buona sera, per vie di pensieri trasversali sono arrivato a lui, il famigerato pc! il suo primo avvento portava il nome di cervello, elaboratore elettronico, molti hanno fantasticato su una futura supremazia delle macchine sull’uomo, di una sua superiore potenza, capacità rispetto al cervello umano, a parer mio, nulla di più sbagliato, vediamo!

il cervello umano, quando si attiva parte immediatamente ad acquisire dati, in piena autonomia, gestisce tutti gli organi presenti nel corpo, mi pare cosa non da poco, la miglior macchina fotografica non arriva minimamente ad uguagliare la messa a fuoco e l’angolo di visione dell’occhio, le orecchie sono in grado di sentire dal bisbiglio all’urlo lacerante, e così via…il cuore funziona tramite impulsi elettrici generati dal cervello, i polmoni funzionano ed assolvono la loro incombenza grazie a lui, tutti i muscoli nervi e sensori sono sotto la sua gestione, acquisice e incamera informazion come un pc, la sua memoria all’inizio è molto veloce ma man mano che le informazioni aumentano, questa rallenta, alle volte si perde, come un pc, è in grado di pensare, di fantasicare, di sognare, odiare ecc. il tutto in piena autonomia e senza forzature esterne

vediamo ora il pc, nasce da una componentistica elettronica, senza dati, per potersi avviare ha bisogno dell’intervento umano, il risultato è il sottoprodotto di una o più menti umane, se vengono inseriti dei dsti sbagliati lui non è in grado di discriminare,  farà evidentemente errori, dovrà rimediare anche quì con un intervento umano, è solo una macchina che mette assieme dei dati, li calcola e trae le conclusioni giuste o sbagliate che siano, dipende tutto dal programmatore, cosa importantissima, non ha pensieri e quindi manca di tutto quel che ne consegue, l’unico suo pregio? la velocità! ma quì l’asino inciampa! provate a caricarlo di tutte le informazioni e comandi che gestisce un cervello e poi forse, dovrete aspettare decenni per avere una risposta, non è assolutamente in grado di correggersi, gli errori sono insiti nei programmi e quindi non è in grado di distinguerli, noi se sbagliamo, ci scottiamo. non abbiamo bisogno che vengano corretti i dati, ne prendiamo conto e poniamo rimedio

mi fermo quì, ci srebbe la telepatia, le sensazioni ecc. ma da come vi ho esposto, un cervello umano è unico e ineeguagliabile, per ora, per bacato o malfunzionante che sia, cercate di usarlo per il meglio ed avrete grandi soddisfazioni, buon proseguimento cgdg sono le 20.58 d.o.

MICROCOSMO? MICROCERVELLO?

occhiinsetti.jpg

 

sono le 21.52 del 02/06/2012

buona sera, oggi ho spiaccicato una mosca che mi stava veramente infastidendo, come al solito mi son fatto qualche domanda sul suo essere

di sicuro ha un cervello, forse anche dei pensieri e dei ricordi, il cervello? certo, e molto più potente e complesso del nostro, pur nrlla sua microscopicità, vediamo

dispone di 2 apparati visivi, di forma semisferica ai lati della testa, sono strutturati a nido d’ape, ogniuno di questi è formato da circa 300 cellule di ricezione, a fuoco fisso, non come la nostra retina, quindi non vede distintamente le forme ma vede benissimo i movimenti, per via dello spstarsi dell’immagine da una cellula ad un’altra, a una velocità appunto circa 300 volte superiore alla nostra! e il cervello! già deve incamerare il dato…anzi i 600 dati e realizzare un eventuale reazione di fuga, notevole vero, oggi ho anche osservato una formica, trascinava a fatica un insetto morto almeno 4 volte più grande di lei……fortuna che noi siamo dimensionalmente più grandi, ma se guardassimo le prporzioni, quanto siamo piccoli! la mosca ci spiaccicherebbe in un attimo senza darci il tempo di accorgercene!

per ulteriori curiosità….http://occhiobiostorico.blogspot.it/2008/02/lorganizzazione-di-una-visione-occhio.html

buona serata cgdg sono le 22.10 d.o.