CI RISIAMO!

 

 

atomo astratto.jpg

sono le 23.57 del 28/07/21010

buona sera, son tornati alla ribalta della cronaca i 2 argomenti: viaggi nel tempo e teletrasporto, vorrei chiarire per quanto possibile e sintetizzare!

tornando a quanto da me ipotizzato e in termini comprensibili descritto, l’universo non è altro che energia, quindi movimento, avevo parlato di (E) come elettroni solo come definizione per assegnare a un qualche cosa il ruolo di quanto accade, la (E) trovo vada bene pure come “energia” questa è la base dell’universo, è l’universo stesso! diciamo che a volte si ammassa, ho detto si aggrega, fino a formare quelle che a noi sembrano le cose materiali, noi stessi se fossimo in grado di disgregarci all’improvviso, vogliamo usare la parola forse più comprensibile “disintergrarci” non faremmo altro che tornare allo stato energia, per questo non è assolutamente impossibile una nuova aggregazione

detto il quanto voglio fare un esempio materiale, vediamo per un attimo la (E) sotto forma materiale, l’universo ne è pieno, allora prendiamo un lungo tubo, lo riempiamo di sfere, tutto è statico, fermo, se inseriamo una nuova sfera a un lato, applichiamo dell’energia, una sfera sarà costretta ad uscire dall’altro capo del tubo, essendo tutte le sfere uguali e dello stesso materiale, chi può dire quale delle sfere è uscita? riflettete un attimo mentre continuo a cercare le parole, però in sintesi quanto ho detto può servire come inizio per far comprendere la questione “teletrasporto”

 sono le 03.16 del 29 c.m.

riprendo un attimo, ricordando sempre che nell’universo tutto è diverso seppur uguale, poichè sempre e solo energia, ritorno al mio tubo con le sfere, diamo una lunghezza al tubo, diciamo 1000 km. ? orbene se io inserisco una sfera dentro il mio tubo, nel contempo ne esce una all’altra estremità, in sostanza ho reso presente una stessa entità  in un posto diverso nel medesimo tempo, la sfera introdotta è sparita dentro il tubo e la medesima sfera è apparsa 1000 km. oltre, le sfere erano tutte uguali, tutte (E) quindi? potrei dire che viè stato un trasporto immediato di un elemento, teletraporto! ricordate cosa ho ipotizzato sulla telepatia? al momento stesso che si esprime un pensiero, questo è presente nell’universo, quindi in TUTTO l’universo, la cosa va considerata con i nostri limiti cognitivi, quindi la si può capire solo usando immaginazione e fantasia, che poi è il mezzo usato per le scoperte e le invenzioni, non dimentichiamolo! adesso nuova pausa, intanto iniziate a digerire queste informazioni

 sono le 12.54 d.u.

vediamo un altro esempio, tutti sanno, o almeno spero, che cosa è la corrente eletrica, un flusso di elettroni che percorre dei conduttori la cui energia viene sfruttata in molteplici modi, abbiamo ad un capo del conduttore un generatore di elettroni, dinamo, batteria, alternatore o altro, il conduttore è così saturo di elettroni, non vanno da nessuna parte fin tanto che non ne viene fatta una richiesta all’altro capo, gli elettroni allora vengono quindi richiesti applicando un utilizzatore, come ne esce uno un altro viene immesso dal generatore, impossibile avere dei vuoti nel conduttore, gli elettroni sono TUTTI uguali, svolgono la MEDESIMA funzione, azione quindi si può dire che l’elettrone che esce non è altro che quello che entra, noi complichiamo le cose frapponendo il fattore tempo, come se potessimo colorare 1 elettrone e vederne il percorso nel conduttore, la cosa rende il tutto irreale e fuorviante, come spero abbiate capito, questo avviene solo a causa delle limitazioni che noi interponiamo al corretto pensiero! la cosa non finiasce quì, a più tardi 

sono le 21.08 d.u.

sono stanco e no so nemmeno se quanto scrivo a qualcuno possa interessare, sospendo la camomilla e me ne vado a dormire! buona notte cgdg 

sono le 23.05 d.u.

mi è stato dato un pizzicotto virtuale che in pratica mi ha rimesso in moto

veniamo al terzo e forse ultimo esempio, per rendelo comprensibile devo usare dei parametri ridotti, gli effetti non cambiano a livello macro, prendiamo un contenitore in vetro, graduato, riempiamolo d’acqua, guardiamo bene a che punto è il livello e immergiamo un corpo qualsiasi, noteremo che man mano che immergiamo il corpo, il livello sale! pensiamo allora a cosa succede se lo immergiamo nel mare, il livello salirà ugualmente statene certi solo che, visto il perimetro di un mare la cosa è impercettibilead occhio nudo, il livello salirà a distanza di kilometri nel medesimo istante in cui io immergo il corpo, questo non è altro che un parallelo della prova con le sfere, io sposto energia e nello stesso istante la stessa quantità di energia si sposta nell’universo, energia, tutto è energia quindi? trovando il metodo di quantificarla, di “identificarla” non è esclusa la possibilità di spostare, forse sarebbe meglio dire rigenerare un corpo in uno spazio differente da quello di partenza, assimilate che poi tornerò con le deduzioni, buona serata cgdg

sono le 20.08 del 30 c.m.

in sostanza, visto che le distanze sono una cosa puramente soggettiva, una formica in 1 ora con i suoi mezzi può percorrere forse un centinaio di metri, un uomo alcuni kilometri, un uccello alcune decine, nell’universo non esistono valori, come descritto negli esempi, è come varcare una soglia e trovarsi in yn’altra stanza, quanto tempo è servito? un nulla, tempo! anche questo soggettivo, la vita di una farfalla può essere anche di qualche giorno, ma per lei è una vita, come la nostra che però valutiamo in anni, varcare la soglia trovarsi in altro luogo e molto probabilmente, anzi quasi sicuramente in altro tempo, siamo usciti dal nostro! ed ecco perchè la possibilità dei viaggi sia nel tempo che nello spazio, per la realizzazione….ai posteri se mai ci sarà una soluzione! e con questo credo di aver concluso spero correttamente la mia esposizione, buona serata cgdg sono le 20.18 del 30/07/2010

VITA QUOTIDIANA

 

sono le 18.51 del 28.07.2010 in grazia del mancato errore!

buona sera! vi dò alcuni dati: 1 la frittata è bruciata > dovevo rispondere al telefono! – stò uscendo di casa > lascia fuori la mia macchina, vado a trovare S (figlia)  non è al top come salute! – rientro> ritira ritira la macchina S ha messo il ficus sul pianerottolo che cavolo ho fatto per scrivere cosi’ non lo so’! la cosa e’ comunque continuata con assurde richieste, solo per mantener vivo il rompimento! di certo in una delle mie vite mi avranno fatto santo! accendete un cero davanti alla mia icona! …..si sà mai! buona serata cgdg (scusate se sono ingrassato!) sono le 19.47 d.o. (ho ancora sbagliato qualche tasto!) 
non capisco cosa stia succedendo con i caratteri! non dico più nulla poichè non so cosa ne uscirà!

IN EFFETTI!

sono le 23.02 del 28/07/2010

buona sera, stavo considerando la situazione in generale, ho detto, o forse no e lo faccio ora, che un buon insegnante può rendere un pessimo elemento in un discreto studente, mentre un pessimo insegnante al massimo potrà rendere un buon elemento in mediocre studente, c’è una cosa che mi ha pure colpito, in natura c’è la costante tendenza a peggiorare le cose, almeno come intendiamo noi la parola peggiorare, prendiamo il famoso esempio della mela guasta nel cesto, si rovinano le altre! non si verifica di certo che questa diventi sana! e se guardiamo bene, la cosa si verifica in tutti i campi, amara considerazione vero? purtroppo questo è! buona notte cgdg sono le 23.10 d.o.

INSEGNARE, UN’UTOPIA?

sono le 22.25 del 23/07/2010

buona sera, ricordo che quando ero alle elementari ho avuto la fortuna di esser stato edotto da 2 ottimi maestri, risvegliavano la curiosità degli alunni e spiegavano le varie nozioni con esempi anche pratici coinvolgendo attivamente tutti nella ricerca della comprensione di quanto veniva detto a parole, passato alle medie le cose sono decisamente cambiate, ti venivano fornite delle nozioni e andavano prese per dati i fatto, era così e basta, il motivo per cui fosse così rimaneva assolutamente non considerato e spiegato, questo porta generalmente ad imparare le cose meccanicamente, si arriva ad ascoltare le parole, memorizzare e basta, nessun altro interesse che mandare a memoria, a questo punto come può in insegnante INSEGNARE se dall’altra parte non trovi chi è interessato ad apprendere? si parla di alunni che vanno a scuola solo perscaldare i banchi……o forse sono i professori che vanno solo per esigenza finanziaria? ecco perchè per tali tipi di professori insegnare è veramente un’utopia! non formeranno mai dei veri studenti! buona sera cgdg sono le 22.40 d.o. 

CHE CALDO!

34036_126931784010904_100000822489362_125136_5500093_s.jpg

sono le 02.35 del 22/07/2010

salve, che caldo vero? mi ha persino svegliato, dicono che spappoli il cervello, spero di no!

ieri mentre andavo al solito raduno di folli del mercoledì son passato come al solito davanti al rione dove abita mia figlia, ho notato il piccolo giardinetto pr bimbi con le altalene, lo scivolo, i tradizionali animaletti montati su molle, insomma i soliti divertimenti, mi son venuti alla mente i miei 16-17 anni! a quei tempi ci si ritrovava appunto, alla sera, in un giardinetto simile, a chiacchierare seduti sulle panchine, dondolarsi sulle altalene, fare una finta lotta in un’aiuola con la sabbia, ricordo che non abbiamo mai avuto comportamenti vandalici, forse il motivo era l’educazione ricevuta, ho pensato al rispetto portato alle cose dedicate ai più piccoli e ho appunto notato che in generale questo insegnamento non esiste nelle istitituzioni, o almeno non esiste più! puniscono le forme di nonnismo ma queste sono solo l’effetto di un mancato insegnamento al rispetto per i più giovani, và benissimo rispettare gli anziani ma questi sono già caratterialmente formati, è il rispetto verso i più giovani quello da applicare, a loro volta imparano a fare altrettanto migliorando così il comportamento delle successive generazioni, devo dire che a quanto vedo si stà facendo il contrario! ricordate? avevo a suo tempo menzionato una materia nell’insegnamento “educazione civica” a quanto mi risulta pare sia sparita, uso a volte i mezzi pubblici, ricordo di alcuni posti a sedere con la targhetta “riservato a mutilati e invalidi” altre targhette “cedere il posto a donne e anziani” altro ancora “la bestemmia è reato” dove sono finite? sparite! come dimenticate, la cosa mi lascia un certo amaro in bocca, se non si insegna a stare in piedi come si può pretendere che i nostri giovani riescano poi a camminare? buona passeggiata e…..gustatevi un gelato! cgdg sono le 03.04 d.o.

LA PAROLA E’ D’ARGENTO…E IL SILENZIO?

sono le 22.12 del 20/07/2010

buona sera! avete visto il titolo? alcuni dicono che il silenzio è d’oro, boh! forse visti i tempi è perchè vengono pagati per tacere, bah! lasciamo perdere queste quisquilie, a me pare che in questi giorni regni un silenzio tombale! tutti in ferie? che peccato! in mancanza di diversivi vorrà dire che proverò a scrivere un mio epitaffio, magari mi passo il tempo e risparmio la fatica a qualcun altro! ci rivediamo domani? se sì buona serata cgdg

INTRANSIGENZA, SARA’ GIUSTO?

sono le 21.15 del 19/07/2010

buona sera, quante cose funzionerebbero meglio se si fosse più intransigenti! prendiamone 1, il ricatto, il ricattato cede al compromesso, si rende così ancora ricattabile e alimenta l’uso di tale mezzo, non si rende conto che il danno provocato sarà molto superiore a quello minacciato, il processo, la condanna, viene sempre offerta la possibilità di evitare la pena, cosa che alimenta l’uso della delinquenza, la violenza, nessuno avrebbe necessità di usarla se le varie pene avessero seguito, non ci sarebbe bisogno di farsi giustizia da se, i figli, quando capiscono che per male che vada la scappatoia la trovano, di certo non si impegnano a migliorare, insomma è come il pescatore che lascia troppa lenza a galleggiare, quando è poi ora di ferrare il pesce e dà lo strappo, tira su solo lenza molle e il pesce ringrazia, beh spero che il senso sia comprensibile, un saluto cgdg sono le 21.26 d.o.

NON SI AFFERRRA LA SI FA’ !

sono le 21.50 del 16/07/2010

buona sera, non mi volete proprio seguire! amore, felicità, fortuna! inafferrabili? ma via! ecco un esempio sulla fortuna, ce ne sono altri possibili per tutte le situazioni, oggi mi hanno punto 150 zanzare! che fortuna! potevano essercene in giro più di 500! stavo grigliando le zucchine mi sono scottato una mano! fortuna che ho salvato il resto del braccio! mi continua a saltare la connessione! fortunatamente prima o poi torna! l’unico caso in cui potrei non essere più fortunato, ma non si parli di sfortuna! sarebbe una mia dipartita, quindi vediamo di non prendercela per delle inezie e apprezziamo quel poco che riceviamo come una vera fortuna, sopratutto quella di essere vivi per poterlo fare, buona serata cgdg sono le 22.01 d.o. 

COME MAI?

come_abbiamo_fatto_da_piccoli – da Marica.pps

sono le 12.50 del 16/07/2010

buon giorno! prima cosa, a tutti/e coloro che passano da queste parti, per cui provo gran simpatia, auguro un felice fine settimna! vedrò senz’altro di ricambiare le visite, purtroppo sono stato qualche giorno in apnea, vuoi problemi famigliari, vuoi problemi tecnici e vuoi pure il cervello fuso come del burro dal gran caldo! pensavo come mai? riesco a legare con persone delle generazioni vicine alla mia e non molto con le altre? purtroppo devo constatare che si è persa la capacità di amare la vita, i vuole tutto, si dà tutto per scontato, ciò che si riesce ad ottenere non è più qualcosa da noi generato ma solo prelevato dagli altri, non sò se mi spiego, quando ero piccolo ogni gioco ogni divertimento era di mia invenzione, creazione, non era necessario avere il robot tal dei tali, mi bastavano dei pezzetti di legno, una scatola del meccano, una qualsiasi cosa e il gioco prendea forma, ricordo che anche le bambine erano abilissime nel realizzare bambole di pezza, finte abitazioni, finti negozi, tutto merito della fantasia, di un abile lavoro mentale, poi…venne la barby, credo che così si chiami, mi è sempre parsa il simblo dell’anoressia ma lasciamo perdere, son venuti i giochini elettronici, sai che grande impegno di fantasia per usarli? in sostanza segui uno schema e basta il tutto è già predisposto, questo a cosa ci porta? all’atrofia mentale che è in costante aumento nelle nove generazioni, purtoppo a sequenza esponenziale poichè questi insegneranno ai loro figli che pensare non serve, basta seguire e sfruttare uno schema, un domani di certo ci sarà, se non una mancanza, una carenza di energia allora che schema si riuscirà a seguire se non un faticoso ritorno alle origini? un caro saluto cgdg sono le 13.14 d.o.

P.S. non è molto ben impostato ma guardate l’nizio in tutte le sequenze!

QUALCHE COSA SI TROVA COMUNQUE

sono le 02.02 del 11/07/2010

buon giorno! ero con la mente decisamente vuota, non trovo spunti di interesse, le cose non girano al massimo e non riesco a togliermi un certo stato di inquietudime, non mi sento molto baciato dalla fortuna, giro e rigiro, cosa trovo? non la fortuna ma qualche cosa che mi ralza l’umore, pensa invece se mi capitasse cio? come titolo potrei mettere “con la fortuna che mi ritrovo!” buona domenica cgdg sono le 02.08 d.o.

tuffo sul sasso.jpg