TORNA IL SERENO!

sono le 23.19 del 30/03/2010

buona sera, a quanto pare oggi non è stata una delle giornate migliori, ho detto che non mi occupo di politica, ma anche lì ho una certa opinione, d’altronde se sono in grado di pensare, non posso certo evitarlo, diciamo che le cose così come sono andate non mi hanno gratificato, non importa, il peggio è che ci si è messo pure il tempo, dovevo uscire per fare alcune cose che mi inpedivano l’uso di un ombrello, che mi combina il tempo? è iniziato a piovere a dirotto! è piovuto per le 2 ore in cui ero fuori, apena sono rientrato a casa, ho varcato a piedi la porta del garage, più bagnato di una spugna intrisa, mi giro per chiudere la porta, zack! smette di piovere praticamente all’istante, mica avrò avuto anch’io la nuvola che mi perseguitava come fantozzi in un vecchio film! anche quì non importa come non importa che, avendo in tasca una piccola scatola di pastina all’uovo, questa si sia rotta per l’umidità spandendosi nella tasca assieme a una solitaria sigaretta pure essa disfatta! che alla fine mi sia fatta una strana minestrina di brodo di gallina, verdure varie, pastina all’uovo, tabacco! beh ne son venuti 3 piattoni e dato che avevo un certo appetito mi sono serviti come cena, visto? pensiero positivo! mi è bastato pensare che sopra le nuvole il sole splendeva comunque, che sorge tutti i giorni, basta saper aspettare e lo vediamo splendere e che, fortunatamente, non tutti i giorni sono uguali, domani si vedrà, quindi buoma giornata cgdg sono le 23.39 d.o.

 

CONTRAPPOSIZIONE

grazie alla morte.jpg

forse non è male come tema

sono le 19.59 del 29/03/2010

salve, è nostra abitudine considerare che ogni cosa, ogni evento, abbia la sua contrapposizione, il suo contrario, oggi mi è pervenuto un commento sulla morte futura, imminente, di una persona la cui sorella si sentiva muorire con lei, ho dato un mio parere con un controcommento ma la cosa mi è rimasta nella mente, dunque mentre falciavo il prato pensavo alla vita e alla morte, su cosa ne penso, e mi veniva fuori l’immagine di un bimbo, appena nato, con nessuna nozione, solo con il suo bagaglio di energia diventata vitale, mi son detto: pensa! alla nascita già lui sa bene di essere entrato in una triste esistenza, subito piange! infatti per bene che vada lo attendono tutte le difficoltà di una esistenza da concludere con la morte! chssà se anche lì si può trovare  il contrario? un bel pianto dopo la nascita e magari una grassa risata dopo la morte? purtroppo, anche se si cosiderasse valida la mia ipotesi di nuova aggregazione dei suoi E mai nessuno ne ha tenuto un ricordo o è stato in grado di affermarlo! posso solo fantasticamente presupporlo, ricordate però che la fantasia è pure lei un movimento di E anche lei fa parte del pensiero, dell’energia, quindi? tutto è posibile! non per niente vi sono popolazioni che festeggiano o festeggiavano una morte presupponendo un ingresso a nuova felicità, non aggiungo altro, per me, cui nulla ha valore, potrebbe significare un abbrutimento del finale, allora? beh dopo la morte solo felicità, il pianto lo si è già gustato in vita buona serata cgdg sono le 20.18 d.o.

CUORE, CALORE, AMORE

 

sono le 03.43 del 28/03/2010

salve! vorrei aprire con una sciocca, perchè da me fatta, rima “se vuoi provar calore, di una donna tocca il cuore” avevo già accennato al fatto di adorarle tutte, alcuni rcenti eventi mi portano a considerare il fatto di aver abbastanza ragione, potrei dire che sono il omplemento per un uomo, ci sono state sì donne che sono state la sua rovina, ma per fortuna mi risultano pochine, d’accordo che siano piuttosto focose e impulsive, quando odiano è meglio non trovarsi in traiettoria, ma quando amano non si può chiedere loro di più poichè danno veramente tutto, che dire? sarà forse banale ma in questo periodo mi sento veramente “beato fra le donne” ho detto beato, non amato, mi basta aver la loro stima e fiducia, di certo mai malriposta, e anche questo scalda il pensiero, qualcuno lo definisce forse “romanticismo” ma dato che è frutto di ponderazione, lo metterei alla voce “lieta realtà” beh non voglio sdilinquarmi troppo, buona notte, un segno di affetto a tutte cgdg sono le 04.01 d.o.

MENEFREGHISTA? NO! GIORGISTA!

sono le 20.25 del 25/03/2010

 buona sera, tornando da una consueta visita con opportune azioni atte alla risoluzione dei problemi di mia figlia, del resto sempre inconcludenti, si da il caso che non ci sia mai il medesimo medico a valutare la situazione, che ogni volta si debbano dare le consuete informazioni sul caso, che ogni medico esprima una sua opinione, sempre diversa da quelle espresse in precedenza, che un’esperto in chirurgia ti dirotti in angiologia, se non in cardoiologia è perchè nò in psichiatria, visto che ormai le molteplici opinioni senza risultato ti stanno mandando fuori di testa, a questo punto sento, mentre sto guidando i consigli della mia consorte, ascolta questo, ascolta quello, senti quà, senti là, taccio per non innescare una diatriba mentre sono al volante, giunto a casa esprimo le mie opinioni, devi essere tu a prendere una decisione e qualunque essa sia, le cose andranno come è già previsto debbano andare, questo perchè mi era stato detto: non puoi portare i tuoi problemi a paragone perchè ne sei stato la causa! stendo un velo pietoso su ciò che ho combinato nella vita, scusatemi ma concedetemelo, mia figlia non ha mai! dico ma! fatto neanche la milionesima parte di ciò che ho fatto io, eppure si trova in situazione quasi peggiore! dunque! a cosa serve proccuparsi di un mio domani che potrà anche non esserci, perchè rovinarmi l’oggi per un incerto domani? lo chiamano menefreghismo, ma decisamente è molto meglio che fregare il prossimo come tanti fanno, alla salute! cgdg sono le 20.48 d.o.

MALEDETTO DENARO!

sono le 08.21 del 24/03/2010

buon giorno, sono arrabbiato, so che passerà magari in un attimo ma per il momento lo sono! stò vivendo un momento complesso a rifletto sulla causa di questa sirtuazione, alla fine cosa ci trovo? sempre il solito vile sporco denaro, la vera forza motrice di tutte le nefandezze, infatti ci sono anche istituzioni, cosidette umanitarie, parlo di ospedali, che per denaro, se non uccidono, arrivano elegantemente a lasciarti muorire, è come se qualcuno bussasse alla tua porta chiedendo un tozzo di pane e tu gli rispondessi che non puoi, hai degli impegni che ti distolgono, guerre, aggressiioni, omicidi, tutto sempre e solo per denaro! mi domando se colui o coloro che l’hanno inventato si rendevano conto dei danno che avrebbe procurato! triste giornata a tutti, se andate in cerca di denaro cgdg sono le 08.32 d.o.

NON ASSUEFARSI!

sono le 03.52 del 23/03/2010

si può dire buon giorno, come al solito mi sono svegliato con qualche cosa in mente, quì son venuto solo perchè appunto al pensiero è riferito, quando la vita è troppo dolce, è bene andare in giro ad assaggiare un po’ di amaro, almeno si riescono a distinguere i sapori diversi, è per questo motivo che vi invito a fare una capatina da cgdg46, basta cliccare sulla colonna il nome, per il resto, purtroppo aleggia aria funebre, nel vero senso della parola, parlo della situazione familiare, quindi non sto a tediarvi ulteriormente, la buona giornata cgdg sono le 04.00 d.o.

HARA KIRI? MA SI’

 

sono le 20.21 del 21/03/2010

buona sera, non preoccupatevi! non ho alcuna intenzione di suicidarmi, tanto se non è il mio momento non ci riuscirei! ma, sentita la canzone e la musica, dò una pugnalata, temporanea, a tutto quello che fino ad ora ho detto, vivi l’attimo! caspita! la cosa mi aggrada e quindi, al diavolo tutto il resto, non sono mai stato un gran ballerino ma mi piace veder la gente danzare, specialmente se sono bravi, mi verrebbe voglia di cercare una balera, un tipico ballo a palchetto e passarci la serata, non è stagione di feste patronali purtroppo, dovrò limitarmi a cercare e crearmi la mia balera virtuale! a voi, se potete, buon divertimento! cgdg sono le 20.30 d.o.

ASSOLUTO O RELATIVO?

sono le 01.10 del 21/03/2010

rieccoci! torna il dubbio amletico! tra l’altro, ben rivisti, dicevo insomma, come devo ragionare? in modo assoluto o in modo relativo? perchè mi è più facile comprendere il nulla invece del tutto? la cosa non è risolvibile, però si possono avanzare delle ipotesi, se dico nulla, è semplice, zero assoluto, non sto nemmeno scrivendo, se dico invece tutto la cosa si complica, vorrebbe dire che vi è compreso pure un nulla! che nulla non può essere e quindi la definizione finisce per prendere a calci se stessa, visto che nella vita tutto è effimero, non ha durata o valore penso proprio che il nulla rappresenti meglio la situazione, ed ecco il perchè della mia tendenza a questo lato del vedere le cose, beh questo è solo un appunto, magari domani la cosa potrebbe essere vista da un’altra angolazione, buon fine nottata cgdg

DOMANI FINISCE L’INVERNO!

 

sono le 23.19 del 20/03/2010

buona sera, pensavo giusto che stiamo entrando nella primavera solare, si inizierà con le varie allergie da pollini, i vari raffreddori, difficoltà respiratorie ed altro! ma avete notato che, come gli alberi anche gli esseri viventi subiscano l’effetto primavera? mi ricordo e noto sempre che, specialmente nei giovani, in questo periodo avviene un certo movimento, tempesta ormonale, quasi come il polline delle piante, anche gli uomini cercano di impollinare què e là, proprio perchè non hanno radici! ih..ih..non trovo un’immagine adatta ad un essere umano, con radici, che stia cercando di “impollinare” meglio che vada a dormire prima di tirar fuori qualche altra sparata! buona notte cgdg sono le 23.29 d.o.

NON MI PARE UN’IDEA MALVAGIA!

APPROFITTO ANCHE PER UNA DEDICA!

 

 HO CACCHINA! DATEMI TEMPO, QUALCOSA NON HA FUNZIONATO!   FORSE CI SONO!

Iniziativa di Beppe Grillo x il caro benzina!!

IMPORTANTE !!! – LEGGI ATTENTAMENTE

è importantissimo piegare questi maledetti che alzano in continuazione il prezzo!! (gli americani si sono incazzati perché gli si è alzata la benzina a 0.75€ per 5 LITRI !!!) e noi paghiamo 1.50€ a litro. . ma siamo impazziti???!!!

Dal Blog di Beppe Grillo parte un’altra iniziativa…(quella precedente era abolire il costo di ricarica delle schede telefoniche prepagate……con ottima riuscita!!!!)
Provare non costa nulla!!!!!!!!!!!!
Giratela ognuno ad almeno 10 contatti, grazie mille!!!!
_______________________________________________
COME AVERE LA BENZINA A META’PREZZO ?

Anche se non hai la macchina, per favore fai circolare il messaggio agli amici.
Benzina a metà prezzo?
Diamoci da fare…
Siamo venuti a sapere di un’azione comune per esercitare il nostro potere nei confronti delle compagnie petrolifere.

Si sente dire che la benzina aumenterà ancora fino a
1.50 Euro al litro.

UNITI possiamo far abbassare il prezzo muovendoci
insieme, in modo intelligente e solidale.

Ecco come….

La parola d’ordine è ‘colpire il portafoglio delle compagnie senza lederci da soli’.

Posta l’idea che non comprare la benzina in un determinato giorno ha fatto ridere le compagnie (sanno benissimo che, per noi,si tratta solo di un pieno differito, perché alla fine ne abbiamo bisogno!), c’è un sistema che invece li farà ridere pochissimo, purché si agisca in tanti.

Petrolieri e l’OPEC ci hanno condizionati a credere che un prezzo che varia da 0,95 e 1 Euro al litro sia un buon prezzo, ma noi possiamo far loro scoprire che un prezzo ragionevole anche per loro è circa la metà.

I consumatori possono incidere moltissimo sulle politiche delle aziende: bisogna usare il potere che abbiamo.

La proposta è che da qui alla fine dell’anno non si compri più benzina dalle 2 più grosse compagnie, SHELL ed ESSO, che peraltro ormai formano un’unica compagnia.

Se non venderanno più benzina (o ne venderanno molta
meno), saranno obbligate a calare i prezzi.

Se queste due compagnie caleranno i prezzi, le altre
dovranno per forza adeguarsi.

Per farcela, però dobbiamo essere milioni di NON-clienti di Esso e Shell, in tutto il mondo.

Questo messaggio è stato inviato ad una trentina di persone; se ciascuna di queste aderisce e a sua volta lo
trasmette a, diciamo, una decina di amici, siamo a trecento.

Se questi fanno altrettanto, siamo a tremila, e così via………………

Di questo passo, quando questo messaggio sarà arrivato
alla ‘settima generazione’, avremo raggiunto e informato 30 milioni di consumatori!

Inviate dunque questo messaggio a dieci persone chiedendo loro di fare altrettanto.

Se tutti sono abbastanza veloci nell’agire, potremmo sensibilizzare circa trecento milioni di persone in otto giorni! E’ certo che, ad agire così, non abbiamo niente da perdere, non vi pare?

Chi se ne frega per un po’ di bollini e regali e baggianate che ci vincolano a queste compagnie.

Coraggio, diamoci da fare!!!