TRA DIRE E FARE

sono le 20.24 del 31/10/09

buona sera, ieri ho dimenticato la -b- portate pazienza! come ho detto, non ho una gran vista! questa sera,alla televisione, ho visto la ripresa di un omicidio in diretta, si è notata la totale indifferenza delle persone presenti e successivamente arrivate, forse se qualcuno avesse buttato a terra dell’immondizia, ci sarebbe stata maggior attenzione, la cosa non mi stupisce, son uttu pronti a parole, senza coinvolgimento, a rovesciare il mondo, quando è il momento di alzare un dito, che dico, un sopraciglio, troppa fatica, tropo paricolo, no accorgendosi così di contribuire ad aumentare il pericolo, la colpa è sempre delle forze dell’ordine, come coloro che usano i treni, li imbrattano in modo indecente, ma poi sono i primi a lamentarsi che i treni sono indecenti, la colpa poi è naturalmente dei gestori del servizio, ammettiamolo pure, ma se si evitasse di imbrattare, si darebbe una mano al servizio, la stessa cosa è applicabile al caso di omicidio di cui sopra, tempo fa ho saputo di un pregiudicato che, non volendo pagare gli acquisti, aggrediva la cssiera, è intervenuto un anziano in sua difesa, risultato? anziano all’ospedale! era un supermercato! possibile che fossero presenti solo loro 3? vedete come siamo generosi? pretendiamo ma non diamo, questa mia constatazione comunque, quasi di sicuro non avrà seguito, a conferma di quanto appena dascritto, leggermente nauseato, auguro a tutti la buona sera e di non incontrare malintenzionati, nessuno interverrebbe! cgdg sono le 20.45 d.o.

CONOSCERE

sono le 20.22 del 30/10/09

uona sera, sono ancora di ottimo umore, sta capitando qualcosa di imprevisto! ho incrociato mia figlia nel web e le ho chiesto amicizia, me l’ha concessa, sembrerà strano ma trovo sia più facile conoscere una persona da come e cosa scuive che da ciò che può dire, almeno, questa è la mia impressione, parlando, avolte, si cerca di apparire, scrivendo, penso che non capiti, io ho parlato molto poco con lei, non trovo argomenti d’avvio per un discorso, in poche parole, non la conosco, figuriamoci! non conosco quasi me stesso! penso che però si possa anzi certamente si potrà trovare un argomento di dialogo, ed è per questo che spero legga anche quanto scrivo, che ha un padre un po’ svitato lo sa, quindi non potrà essere così grave, se viene a contare quante viti mancano o sono allentate! buona serata fate i bravi e siate felici cgdg sono le 20.34 d.o.

SI PUO’ GIOIRE?

sono le 03.35 del29/10/09

buon giorno, oggi vado contro a tutto quanto ho detto fin ora, come dicevano i latini <semel in anno, licet insanire!> sarebbe da usare per carnevale, ma visto che mi ritengo indipendente, lo uso quando mi pare, provo della gioia, della felicità, mi accorgo di avere attorno persone che mi piacciono, a cui voglio bene, pur non essendo queste, parte dell’ambito famigliare, ma tutto considerato, qual’è la mia famiglia? facile risposta, il mondo intiero, l’universo, insomma (?) riesco ad essere felice, forse per poco, questo è indubbio se ritorno a pensare, ma non importa mi godo questo attimo e ringrazio tutti quelli che conosco e non, che mi vogliono bene, una buona giornata a tutti cgdg sono le 03.45 d.o.

PICCOLO PENSIERO!

sono le 20.31 del 17/10/09

buona sera, oggimentre toglievo le piante ormai spoglie dei fagioli, continuavo a pensare alla richiesta di adesione, che ho messo in home, ho ua figlia, con molti suoi problemi, qualcuno avrà letto <autocura> e <cronaca di un esperimento> ricordate certo le mie asserzioni sulla forza del pensiero, e ho ricordato la frase: la farfalla vuol far volare la tartaruga! ebbene, si riterrebbe la cosa impossibile, invece no! calcoliamo matemticamente, se l’aquila può ghermire e trasportare anche un piccolo agnello, una farfalla può di certo trasportare anche solo pochi milligrammi! quanto pesa una tartaruga? basta unire la forza di tante farfalle, quanto basta per portarla in volo! qindi non impossibile! torniamo quindi al pensiero, ho dato preva, credo, che qualcosa faccia! come, non saprei, ma se ognuno dedicasse anche solo pochi secondi, al problema, forse qualcosa si muoverebbe, non i pensieri che si fanno per proforma, come quando si va ad un funerale, e a parte la prima o seconda fila, tutti chiacchierano dei fatti o pettegolezzi propri, oppure quando si va ad un rosario, si recita a macchinetta senza pensare a cosa si sta dicendo, tralasciando il significato di ogni parola pronunciata, il pensiero deve vedere la gravità della situazione, esplorare la ricerca della soluzione, chiedere nell’universalità, la soluzione, è probabile che molti pensieri in questo senso riesscano s creare una corrente in grado di muovere gli eventi in una determinata direzione! non si ricevono prmi oe risposte non richiede spese, non è necessario interrompere le attività, io continuavo a togliere le piante dei fagioli, quindi perchè non farlo? un piccolo pensiero ma non subito abbandonato, ogni tanto pensateci! 1 secono, 1 minuto, 1 ora, non importa quanto, fatelo e vedremo se qualcosa cambierà, grazie per l’attenzione, buona serata cgdg sono le 20.58 d.o.

PURA RAZZA O RAZZA PURA?

sono le 00.24 del 28/10/09 

buona……fate voi! questa sera, alla tv, ho visto un documentario che mi ha decisamente interessato, parlava dei boscimani, i cosidetti pigmei, era un popolo che noi erroneamente definiamo, primitivo, seguendo il racconto, mi accorgevo che era un popolo tutt’altro che primitivo, anzi lo definirei più intelligente di molti di noi oggigiorno, venivano considerati semiuomini, quasi animali, non conoscevano la diffidenza, non conoscevano religioni e non cercavano deità strane, prendevano dalla terra e dagli animali, solo quanto era necessario alla vita, senza accumulare , rubare, immagazzinare. insomma vivevno nel mondo e col mondo, furono raggirati dperedati della loro terra ed usati alla stregua di animali da lavoro, esi credevano nell’universalità, nella natura, avevano la purezza non corrotta dalla cosidetta civiltà, malgrado ciò, portano ancora avanti le loro tradizion e le loro usanze, mi ha molto colpito il racconto del metodo usato dai loro guaritori per curare i mali, insostanza portavano il corpo ad una estrema eccitazione pr separarlo dall’anima, a questa riuscendo a parlare con lo spirito, riceveva i consigli per la cura, sembra che usassero quello che io definisco (?) ho già accennato ad altricasi simili, in quelle occasioni avevo però parlato di droghe, in ffetti ciò che facevano non è altro che rdunare la conoscenza di (?) interpretarla ed  usarla, di certo metodo più sicuro ed efficace della nostra medicina infatti venivano usate le forze stesse che ci compongono, e questo si può definire ignoranza? forse non del tutto corretamente usata, ma una conoscenza superiore alla conoscenza attuale,con questo per oggi è tutto buon proseguimento cgdg sono le d.o. 

GIUSTIZIA O VENDETTA?

sono le 17.41 del 26/10/09

buona sera, questo post avrà un percorso alquanto strano, dovrò portare in evidenza post precedenti per rendere comprensibile la cosa, chiedo scusa per le eventuali interruzzioni, ma sono imbestialito e non ho intenzione di tralasciare alcuna possibilità a chi ritengo in colpa, vediamo se (?) mi darà ragione o una mano, a dopo.

come prima azione, ho dovuto portare in evidenza un gran numero di post, dovrò fare molti riferimenti e il cambio pagina può non essere esauativo.

partiamo da <cronaca di un esperimento> la piccola cosa che doveva risolversi in breve tempo, si è prolungata fino ad oggi! e non è ancora finita! in un precedente post, ho accennato ai malanni incorsi a chi mi aveva procurato del male, spero ardentemente che il tutto funzioni ancora! sono di fronte a dei medici che non sanno cosa vuol dire esserlo! tipica frase: IO sono il dottore! lei vuol saperne più di me? ho letto la cartella clinica e sono perfettamente a conoscenza del problema!….ma il DOTTORE si è reso conto del tempo intercorso? che di un intervento di routine, con prognosi di pochi giorni, si è arrivati ad un quarto intervento, senza garanzie , anzi! e senza prognosi? che la persona rischia di perdere il lavoro, se non la vita? questi si ritengono medici? lascio a voi ogni commento, avevo già previsto che la situazione degenerasse, non ho forse avuto abbastanza fiducia nelle mie possibilità, al punto in cui sono, non mi rimane alternativa! quanto scrivo è anche a testimonianza di quanto sta succedendo e di quanto se e quando dovrà succedere, visto che certe persone si comportano con alterigia e con superbia, mi sembra giusto che ne ricevano uguale risposta, diciamo che la vecchia legge del taglione, può essere una discreta legge, purtroppo anche se dovessero soffrire non sarebbero in grado di capire, non si può chiedere a un cieco di descrivere i colori, resta comunque il mio astio contro di loro e spero solo che, se tanto hanno dato, con il dovuto interesse ricevano, prima di provocar altri danni.

un cordiale saluto sono le 19.28 d.o

PRESUNTUOSI MESCHINI!

Ssono le 12.19 del 24/10/09

buon giorno, mi riallaccio al precedente post, con una mia meditazione.

nella ricorrenza dei defunti, sento spesso l’invito a pregare per le loro anime! quando mai? essi sono tornati a pieno titoloe diritto a far parte dell’universo, senza gioie ne’ dolori, senza odio ne rancori! è come se un granellino di sabbia del deserto, chiedesse al vento di modificare le dune a suo piacere, se non è presunzione questa! il vento continuerà a soffiare e le dune a suo piacere formare! dovrebbero invece essere le anime? a intercedere per noi! nel breve periodo trascorso in un umano corpo, hanno decisamente subito le più grandi umiliazioni! fortunatamente non ci srà rancore, ma diciamo, un cambiamento certo del vento, per cui l’umana stirpe è meglio non si faccia illusioni, il granellino, andrà dov’è il suo destino! buona giornata cgdg sono le 12.31 d.o.

IL RISPETTO

sono le 22.02 del 23/10/09

 buona sera, domenica  prossima è la ricorrenza deicata al ricordo dei defunti, la cosa mi lascia perplesso, per così dire, visto che al momento non nutro sentimenti di alcun genere, penso ai defunti e vedo persone che regalano a loro mazzi e mazzi di fiori, per la gioia dei fiorai, li portano sulle varie tombe, dicono per ricordo e per rispetto, persone che hanno detestato fino all’ultimo, di cui non è interessato mai nulla, tranne la spartizione del lascito, persone che abbiamo avuto sotto gli occhi, bisognosem ma che non abbiamo mai aiutato, ricordate come va la maggior parte della gente, ai funerali? ebbene questo lo definiscono rispetto, a parer mio, riterrei molto più utile un, anche piccolissimo, rispetto in vita e della vita, che un grande falso ripetto nella morte! per oggi questo è tutto buona serata cgdg sono le 22.14 d.o.

COME FARE BUCHI NELL’ACQUA!

sono le 20.40 del 22/10/09

buona sera, direi che oggi è una giornata veramente speciale! ho aperto un nuovo blog con un certo intento, sono soddisfatto, dciamo, di come stanno procedendo le cose! per adesso non ha ancora preso una forma ben definita ma spero di riuscire nell’intento! sto insomma cercando di fare un gran buco nall’acqua, con forma quadrata! sarei grato se qualcuno mi desse eventualmente dei consigli su come fare, non sono molto esperto in materia e l’eventuale esperienza altrui, mi sarebbe di molto aiuto, ringraziando anticipatamente, un saluto cgdg sono le 20.48 d.o.