COME SI DIVENTA… ATTORI?

sono le 20.02 del 30/09/09

buona sera, come qualcuno ricorderà, il mercoledì pomeriggio, sono impegnato sulla sociologia, o almeno credevo! oggi ho trovato con molto piacere, il ritorno dell’amico marco, l’attore, quando sono arrivato, dopo alcune commisioni urgenti, aveva già imbastito una? commedia, farsa, non so che, di cui facevano parte 3 attori principali e il popolino, gli inetrpreti scelti a caso, visto la partenza senza trama e quindi di spontanea espressione, erano: il drago, a lui veniva sacrificata 1 donna (vergine?) ogni anno, al fine di ottenere la sua benevolenza, il fatto era nato dalla credenza popolare che lui si nutrisse di tali donne; jaklin ultima vittima, da sacrificare, bellissima, aveva mosso infatti il cuore del drago; infine lancillotto, terribilmente innamorato di jaklin, disposto anche ad sffontare il drago, guarda caso, chi hanno scelto per la parte femminile, malgrado la presenza di alcune di tal sesso? il sottoscritto! devo dire che il drago era veramente….non molto bello! lancillotto poteva reggere bene la parte, insomma mi sono trovato partecipe in una parte che non mi aspettavo! vittima! più che partecipe, di pura invenzione da parte degli attori, pure il contributo del pubblico, il popolino, andamento dlla storia: lancilloto inamorato cerca di opporsi al sacrificio, il drago, risultato poi vegetariano, le donne 15 non le aveva divorate, ma bensì le teneva tra gli agi, nel suo antro, per tenerlo in ordine, follemente innamorato di jaklin, ne pretende la consegna, ne nasce un dibattito in cui jaklin si dichiara disposta ad andare col drago, pur di salvare il suo popolo, lancillotto allora dichiarato il suo amore, decide di sfidare il drago e ucciderlo! il drago, messo alle strette, batte in ritirata, confessa di non essere carnivoro, di cosa ne ha fatto delle precedenti donne e dulcis in fundo, di essere addirittura, come si usa dire, dell’altra sponda! è a questo punto che jaklin vista l’assenza di pericoli, accetta l’offerta di lancillotto! il tutto in diretta e di pura iniziativa, ne è uscito un pezzo non del tutto male! ah la mente! quali cose sa fare! a volte basta un piccolo indirizzo, il dibattito è poi proseguito con i miei temi filosofici, mi son state fatte diverse domande, la cosa è  stata molto interessante e piacevole. la buona sera a tutti cgdg sono le 20.38 d.o.

COME FREGO IL RAFFREDDORE?

sono le 20.17 del 28/09/09

buona sera, faccio un piccolo preambolo: tutti i medicinali, sintetici e non, hanno una vita ovvero una durata, non per niente ci sono le date di scadenza. mi habbo regalato un raffreddore pazzesco, su alcune pari del corpo, riesco a intervenire, con il raffreddore devo ancora trovare la soluzione, ma procediamo con ordine, nel sangue, ci sono globuli bianchi, rossi, molti altri microoganismi, per quanto mi è dato di sapere, i rossi servono per il trsporto dell’ossigeno, i bianchi invece fanno parte del sistema immunitario, io ad esempio ho un sistema molto elevato, quando mi ferisco, non bado molto alla disinfezione, ciò malgrado non ho problemi, da quanto mi è stato spiegato anzi, devo stare attento che il sistema non diventi eccessivamente aggressivo, potrebbe diventare cannibale ed attaccare microorganismi utili, amici detto questo, penso al gran lavoro ce avviene nel nostro corpo, non solo quello degli organi ma tutte le parti che si muovono, dalla testa ai piedi, batteri, virus, sono agenti estranei, che tendono a fermare o distruggere l’armonico movimento, sono microscopici come minimo, ma hanno la capacità di proliferare, distinguere, difendersi, non per niente esistono le mutazioni, insomma sono un piccolo microcosmo! cosa ne sappiamo noi se hanno un pensiero? proprio nulla! ma se utilizzassero una forma di pensiero, probabilmente, con la stessa arma li si potrebbe fermare! è un’ipotesi che dato la provenienza mentale, io non tenderei a scartare, dicono: prevenire è meglio che curare! ma se non sai cosa devi prevenire, non ti rimane che curare, io provo a vedere di giocare col mio raffreddore, voi….beh fate come vi pare! buona serata a tutti cgdg  sono le 20.19 d.o.

CASSAFORTE!

sono le 22.39 del 26/09/09

buona sera, in questi ultimi tempi, le varie notizie sui sistemi di comunicazione, mi hanno messo in apprensione, da vari piccoli indizi, notizie, malfunzionamenti, accese accuse, mi sorge la non strana idea che qualcuno cerchi di impossessarsi, limitare, alterare, la libertà di espressione, mi sono detto, se ciò dovesse succedere, dove finirebbe tutto il mio blog? come potrei continuare a scrivere? ed allora mi sono affrettato a creare un archivio cassaforte, per salvare tutto il lavoro fatto, non mi resta che creare un’appendice che mi permetta di proseguire, anche in mancanza di un pubblico servizio, al limite la pubblicazione subirà un ritardo, in attesa di tempi migliori, certo che è meglio tenere le mani avanti se c’è pericolo di cadere, questa non è una profezia, ma  il risultato di un’analisi di certo non campata in aria, in ogni colpo di stato, rivoluzione o quant’altro, il primo obbiettivo è infatti, appropriarsi dei sistemi di comunicazione, pensate a quello che sta succedendo, aprite gli occhi e usate indumenti intimi adeguati, quoio, lamiera, ecc… vi auguro la buona notte, e niente incubi cgdg sono le 22.57 d.o.

RICORDARE? DIMENTICARE?

sono le 02.05 del 26/09/09

posso dire buon giorno? dal titolo avrete certamente capito l’argomento, tempo addietro, avevo affermato come fosse utile ricordare, onestamente ho affermato che la mente vede tutto e ricorda tutto, che lo vogliamo o no, è solo che alcune cose, finiscono in un angolino buio, nascosto, sono difficili da riportare alla luce, tocca dunque a noi andarle a cercare, a volte sono finite sotto cataste di altri pensieri, ma ci sono e magari saltano fuori nei momenti più impensati, solo per associazione a qualcosa di nuovo, siamo in grado di cercare in quello sgabuzzino delle scope ma non sempre troviamo subito quello che ci servirebbe! pazienza! la perfezione è solo, forse, del (?) abbiamo però una fortuna, siamo in grado di cacciare al di sotto della catasta quello che non ci serve, che non ci aggrada, rimane pur sempre li, ma evitiamo accuratamente di tirarlo fuori, mi son dunque chiesto: è meglio ricordare o dimenticare? ne è venuto fuori un giudizio, direi, salomonico, è meglio far quello che ci pare, senza gli altri tormentare, quindi viviamo sereni! cacciamo nello sgabuzzino i brutti pensieri, più in basso possibile, lucidiamo l’argenteria, tirado fuori i pensieri migliori! buona giornata cgdg  sono le 02.24  d.o.

COME LA OCHE? NO! PEGGIO

sono le 19.42 del 24/09/09

buona sera, da una parte, con certi pensieri, mi vien da ridere, quindi con la bocca storta, avete presente le oche in francia? vengono ingozzate per far aumentare, crescere, il loro fegato, per produrre il famoso patè! beh, noi siamo paragonabili a quacosa in meno delle oche, almeno loro mangiano! noi starnazziamo, ci agitiamo, litighiamo senza risultati vantaggiosi, l’unico è appunto che ci gonfia il fegato, e non ci danno da mangiare! anzi! ci portano al digiuno forzato! quindi dopo tutto, meglio forse essere oca, tanto tutti in padella finiamo, almeno però a stomaco pieno! non vi pare? cgdg somo le 19.50 d.o. buona serata con la tv se trovate qualche cosa!

CHE FACCIAMO?

sono le 18.14 del 23/09/09

buon giorno? oggi, dopo la meritata pennichella, mi son svegliato con una canzoncina in testa, era dello zecchino d’oro di parecchi anni fa, parlava di un gatto nero e di un gatto bianvo, forse qualcuno se la ricorda, volevo un gatto nero nero nero, hai preso un gatto bianco, con te non gioco più! molto spesso ci dimentichiamo della selezione naturale, e qui porto in causa i presunti “animalisti” non ridete! ci sono di mezzo oure i “vegetariani” e indovinate? guidano la fila i “veghiani” tutte persone a mio parere che agiscono “contronatura”, questa fino ad ora ha determinato l’andamento della vita, gli animali carnivori hanno liimitato l’eccesso di proliferazione dei vegetariani, che a lungo andare, avrebbero esaurito le risorse della terra, ma un eccesso di carnivori avrebbe avuto il medesimo risultato, la sparizione degli erbivori, quindi è uscito l’uomo, essere classificato tra gli animali, ma in grado di far preda del vegetale e dell’animale, ristabilendo un certo equilibrio, per così dire, adesso escono degli schieramenti, molto probabilmente , non si accorgono di apportare più danni che svantaggi, tra non molto forse, assisteremo ai movimenti in difesa della zanzara! in fin dei conti, non è un essere vivente? la chiesa già tutela l’embrione! perchè starne fuori? è tutta opera della natura! e noi fessi! con la presunzione di seguirla la stiamo soffocando! e i signori vegetariani o veghiani! non s’illudano! stanno anche loro nutrendosi di esseri viventi! basta consultare il ciclo biologico! buona salute a tutti e non abusate dell’aria! anch’essa contiene organismi! cgdg sono le 18.39 d.o.

IL PALLONCINO

sono le 20.24 del 22/09/09

buona sera, quante volte e quanti sono andati a una fiera di paese? tantissimi, credo, ricordate la presenza dell’uomo di pallocini, appartato con la sua bombola di elio…? i pallocini ancora sgonfi, piccoli tubetti di gomma. pronti per essere gonfiati, quando ciò avveniva, diventavano grandi, belli, vistosi, colorati e prendevano suito a salire in alto, questo mi ha fatto pensare alle facili notorietà che vengono acquisite con un astuto pomaggio, tramite la definita informazione, difatti come un piccolo forellino basta a far tornare il palloncino in un pezetto di gomma, per di più inutilizzabile, basta un niente per riportare i personaggi, famosi non per merito, nel completo anonimato, la fama presto acquisita è presto persa, pensiero di cgdg sono le 20.36 d.o. buona serata a tutti

COSI’ E’ LA VITA

sono le 23.22 del 21/09/09

buona sera, sono andato a ripescare un vecchio post, ricordare è bene, serve ad evitare che i vari aggirnomenti nella vita ci facciano deviare dal cammino che abbiamo intrapreso

una mattina un tizio si sveglia, si alza, apre la finestra e guarda fouri, è una bella mattina di primavera, un po’ fresca ma con uno splendido sole, decide quindi che è un ottimo momento per fare una bella passeggata, si veste, prepara una bisaccia con la colazione ed esce di casa, decide quindi di andare per prati, boschi e perchè no, colline onde godersi oltre alla natura, il panorama.

si avvia quindi per i prati e per i campi, i viottoli che percorre no sono certo asfaltati! deve quindi fare attenzione a dove mette i piedi per non inciampare, nel far ciò, nota a terra, lungo il percorso, dei ciottoli e dei pezzetti di vetro colorati, di strane e diverse forme, incuriosito inizia a raccoglierli e a metterli nella bisaccia, la passeggiata è bella e piacevole, il paesaggio stupendo! prati, fiori, farfalle, alberi, uccelli e molto altro, però camminare a lungo stanca! decide quindi di fare ritorno.

giunto a casa, entra,appoggia la bisaccia su tavolo e sentendola pesante, decide svuotarla rovesciandola, i vari ciottoli,pietruzze,pezzi di vetro si spargono sul ripiano, cadendo alla rinfusa però, egli nota, si viene a formare quasi una figura di qualche cosa di famigliare, decide quindi di sedersi e provare a vedere se è possibile con questi realizzare altre figure, scegliendo attentamente tra i vari colori e forme inizia  a formare de disegni diversi : un quadrato, un cerchio, un sole co i raggi, uno spicchio di luna ecc. sempre smontando le figure, riutilizzanndo i frammenti di tipo e colore più opportuno egli si diletta così senza rendersene conto per il resto della giornata.

scende la sera, inizia a sentire una certa stanchezza e sonnolenza decide così senza tanti preamboli di mollare tutto e mettersi a dormire!

così finisce la mia storia ed ora vi illustro i vari significati.

il tizio sono io, la bisaccia è il mio cervello,la mia mente, la passeggiata è il percorso della vita, i vari ciottoli sono le cose viste,sentite,ipmarate ed i vari pensieri, i disegni sono il frutto di una scelta accurata dei vari ciottoli per formare un ideale, un’opinione e forse un pensiero globale,il sonno rappresenta la fine della vita.

faccio notare che i ciottoli sono rimasti sul tavolo con l’ultimo disegno, molto probabile quindi che, un domani forse, un altro tizio si svegli e provi a rifare quello che io avevo già fatto e forse qualche cosa in più e migliore.

buona notte, pensateci!   cgdg sono le 22.26 d.o.

 

APPRENSIONE

sono le 20.25 del 20/09/09

buona sera, l’apprensione è una forma di pensiero, molte volte deviante, che ci fa stare in ansia inutilmente per cause del tutto inesistenti, da non confondere con la premonizione, per questo voglio raccontarvi ciò che mi è successo, ogni mattina io esco di casa per alcune commissioni, pane, caffè, sigarette, ferramenta o altro, visto che ho qualche problema di deambulazione, uso generalmente la bicicletta, la cosa non mi dispiace e mi permette di fare un po’ di moto, devo precisare che sono cardipatico, da alcuni giorni, notavo un certo affaticamento, specie nell’affrontare una piccola salita che porta alla tabaccheria, avendo conscenza del mio problema prnsavo subito al cuore e alla circolazione, contrllavo la pressione, il battito cardiaco, la respirazione, srmbrava però che fosse tutto nella norma, la cosa mi incuriosiva e preoccupava, fintantochè, salutando un conoscete di pasaggio e vedendo questi che procedevo lentamente e con fatica, mi ha detto: guarda che hai le gomme sgonfie, se dai loro una gonfiata vedrai che fatichi di meno! avrei voluto seppellirmi, altro che pressione arteriosa! beh ho gonfiato le gomme, il cuore non mi preoccupa più e mi sento decisamente maglio! ecco come la mente, se non la si usa correttamente, può far vedere, come si dice, lucciole per lanterne! buona serata e attenti alle gomme! cgdg sono le 20.45 d.o. 

AGGIORNIAMO? OPPURE NO?

sono le 19.24 del19/09/09

buona sera, avrei voluto parlare di aggiornamenti, come da titolo, sono alquanto perplesso e indeciso, d’altronde, come mia regola, non si conosce la verità e nemmeno la si potrà mai conoscere, avanzo quindi 2 ipotesi contrastanti, sono un bene i continui aggiornamenti? parlo ovviamente della introduzione di ultime novità e forme di comportamento da un lato, direi di no, poichè, ho notato, portano spesso a far dimenticare le origini, ovvero tutta la fatica che si è fatta per arrivare ad oggi, anche se non è un gran oggi, quindi si perde di vista: il rispetto, l’umiltà, la riconoscenza ecc… mentre si acqisiscono: l’arroganaza, la prepotenza, la volgarità ecc.. guardando la cosa da un altro lato, mi accorgo invece che, alcuni aggiornamenti, da me ritenuti validi, in certi campi, non vengono volutamente applicati, parlo del cattolicesimo, saldamente ancorato a riti che definirei tribali, della politica, che usa sempre un suo linguaggio amletico per non far capire ciò che vuol fare, che si dovrebbe fare, tutte le istituzioni che dovrebbero aiutare la conoscenza e la corretta informazone ecc.. insomma non saprei propri che pesci pigliare, vorrà dire che forse continuerò a fare la parte del pollo, visto che sul mercato, almeno per ora, è il meno costoso! pensateci! e se volete, fatemelo sapere, almeno potrò valutare le quotazioni del pollo! buona serata cgdg  sono le19.43 d.o.